L'importanza del cambiamento energetico, dall'ambiente all'economia: è uscito il report di IRENA

06.05.20

Nelle scorse settimane è stato pubblicato il Global Renewables Outlook dell'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA), in cui si parla di come far avanzare la trasformazione energetica basata sulle energie rinnovabili è un'opportunità per raggiungere gli obiettivi climatici internazionali promuovendo al contempo la crescita economica, creando milioni di posti di lavoro e migliorando il benessere umano.

Secondo Outlook di IRENA, un percorso verso una decarbonizzazione più profonda richiede investimenti energetici totali fino a 130mila miliardi di dollari USA, da cui però deriverebbero enormi vantaggi socioeconomici. La trasformazione del sistema energetico potrebbe aumentare i guadagni complessivi del PIL globale rispetto alle normali attività di 98mila miliardi di dollari tra oggi e il 2050. Significherebbe quadruplicare i posti di lavoro nel campo delle energie rinnovabili, arrivando a 42 milioni, espandere l'occupazione nell'efficienza energetica a 21 milioni e aggiungerne altri 15 milioni nel sistema flessibilità.

Il direttore generale dell'IRENA, Francesco La Camera, ha commentato che "I governi si trovano ad affrontare il difficile compito di tenere sotto controllo l'emergenza sanitaria introducendo importanti misure di stimolo e recupero. La crisi ha messo in luce vulnerabilità profondamente radicate dell'attuale sistema. Le prospettive di IRENA mostrano i modi per costruire economie più sostenibili, eque e resilienti allineando gli sforzi di ripresa a breve termine con gli obiettivi a medio e lungo termine dell'accordo di Parigi e dell'agenda delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile".

"Accelerando le energie rinnovabili e rendendo la transizione energetica parte integrante della più ampia ripresa, i governi possono raggiungere molteplici obiettivi economici e sociali nella ricerca di un futuro resiliente che non lasci indietro nessuno".

Il Global Renewables Outlook di IRENA esamina le fondamenta del sistema energetico insieme alle strategie di investimento e ai quadri politici necessari per gestire la transizione. Esplora i modi per ridurre le emissioni globali di CO2 di almeno il 70% entro il 2050. Inoltre, una nuova prospettiva sulla decarbonizzazione più profonda mostra un percorso verso emissioni zero.

Outlook di IRENA ha anche esaminato i percorsi di transizione energetica e socio-economica in 10 regioni del mondo. Nonostante vari percorsi, si prevede che tutte le regioni vedranno quote più elevate di utilizzo di energia rinnovabile, con il Sud-est asiatico, l'America Latina, l'Unione Europea e l'Africa sub-sahariana pronti a raggiungere il 70-80% delle loro quote complessive di energia entro il 2050. Tutte le regioni aumenterebbero anche significativamente il loro benessere e assisterebbero a un incremento di posti di lavoro nel settore energetico, nonostante le perdite relative ai combustibili fossili.

Secondo l'IRENA, alzare le ambizioni regionali e nazionali sarà cruciale per raggiungere obiettivi energetici e climatici interconnessi e raccogliere benessere socio-economico. Un coordinamento più forte a livello internazionale, regionale e domestico sarà altrettanto importante, conclude Outlook, con il sostegno finanziario diretto laddove necessario, anche verso i paesi e le comunità più vulnerabili. In qualità di partner della Climate Investment Platform, avviata per favorire l'assorbimento di energia pulita e mobilitare investimenti puliti, IRENA promuoverà azioni di collaborazione mirate per aiutare i paesi a creare condizioni abilitanti e sbloccare investimenti rinnovabili.

Puoi leggere il report completo qui.

Torna alle Rubriche « Torna alle Rubriche